Categorías: Rimedio

Indicazioni:
Macchie sul viso, macchie di età, infiammazioni, ematomi, cisti, cisti, gangli (cisti sinoviali benigne), noduli nel tessuto connettivo, punture di insetti.

Istruzioni per l’uso:
L’ametista viene inumidita con la propria saliva e fatta passare più volte attraverso il luogo corrispondente. Ripetere più volte al giorno fino al raggiungimento della guarigione.

Aiuto complementare:
In caso di macchie sul viso o macchie dovute all’età, lavare il viso con acqua di ametista.

Quest’acqua è molto facile da preparare: mettete un’ametista in un filtro, che viene tenuto sul vapore dell’acqua bollente, in modo che le gocce che si formano nella pietra per condensazione ricadano sull’acqua bollente. Alla fine lascia riposare l’ametista nella stessa acqua. Con quell’acqua ci siamo bagnati la faccia.

Tutte le raccomandazioni e i consigli che troverete su questo sito web si basano sugli scritti della mistica tedesca del XII secolo Santa Ildegarda di Bingen, dottoressa della Chiesa cattolica, e sulle interpretazioni e opinioni dei suddetti medici che, nella loro pratica medica, hanno seguito per molti decenni le indicazioni e i consigli della santa e hanno verificato l’efficacia delle sue affermazioni.

Questi medici hanno interpretato nel modo più fedele possibile i testi originali scritti in latino ecclesiastico della Germania del XII secolo. Come abbiamo detto, i consigli e i rimedi contenuti nella Casa di Sant’Ildegarda non mettono in discussione la necessità di consultare, quando necessario, un medico o altro operatore sanitario qualificato, che è responsabile dell’esame di ogni caso particolare per fare una diagnosi e consigliare il trattamento appropriato.

« Volver al índice